since 1981

Un data center a basso impatto ambientale

18.03.2013

I consumi di energia elettrica derivanti dall’utilizzo di Internet oggi corrispondono al 3% del consumo mondiale, un dato pari a quello prodotto dall’intera industria aeronautica e destinato a crescere, visto il costante aumento di connessioni. Al consumo di energia vanno poi aggiunte le emissioni di CO2 (120 milioni di tonnellate in un anno).

A CREMONA - Un tema delicato che pone molti interrogativi su come poter abbattere questi numeri. Una possibile risposta viene dall’Italia. Dalla consapevolezza di questo problema è infatti nato il progetto, in parte già operativo, di un data center a basso impatto ambientale. Si chiama Green Email Cloud, si trova a Cremona ed è stato sviluppato da MailUp, eco4cloud e l'Icar-Cnr di Cosenza. Questo data center, unico in Italia, ad alta intensità ed efficienza energetica, è estendibile all’infinito. Inoltre, come spiega Raffaele Giordanelli, amministratore delegato di eco4cloud, «grazie a un algoritmo statistico che analizza in tempo reale il carico di dati, i servizi vengono distribuiti tra i vari blade server», particolari server che minimizzano l’occupazione di spazio. Quindi i server superflui vengono spenti e lavorano invece alla massima potenza solo quelli necessari, quando e se aumenta il carico, vengono riattivati i server spenti.

RISPARMIO - Questo sistema consente un risparmio energetico del 50% e una dispersione di 220 mila tonnellate di CO2 in meno rispetto a un data center «tradizionale» di pari dimensione. In media viene utilizzato solo il 20-30% della capacità di un data center, Green Email Cloud invece è integrato con un sistema di capacity planning che permette di stimare la capacità di produzione e prevedere i livelli di servizio e la capacità residua. Per capire la potenzialità di questo data center basti pensare che per compensare le 220 mila tonnellate di anidride carbonica che un data center tradizionale consumerebbe in più rispetto a Green Email Cloud servirebbero 15 ettari di foreste.

INNOVATIVO - «Green Email Cloud è un progetto altamente innovativo e in linea con la sensibilità ecosostenibile di MailUp», ha dichiarato Nazzareno Gorni, general manager di MailUp. «Attraverso il bando Finter per la promozione di progetti innovativi, la Regione Lombardia ha scelto di finanziare il nostro progetto su cui stiamo lavorando con eco4cloud dal 2007». MailUp ed eco4cloud hanno inziato a lavorare su Green Email Cloud lo scorso febbraio. «Entro fine anno il data center entrerà in funzione a pieno regime», ha detto Matteo Bettoni, amministratore delegato di MailUp. «Poi i nostri data center si espanderanno anche all’estero, dove sono già iniziate le fasi di prova». La tecnologia di Green Email Cloud permette l’applicazione dell’algoritmo statistico indipendentemente dalla localizzazione dei server.


Fonte: Corriere.it
CHIBO S.r.l.
Via Nobel, 27/29A
Q.re SPIP- 43122 Parma - Italy
Tel. (+39) 0521/606611
Fax. (+39) 0521/607750
P.IVA 00762480341
Cap. Soc. iv 109.200,00 Euro

e-mail: info@chibo.it
Social network
Facebook

Twitter

YouTube

TAGs
CERTIFICAZIONI
Privacy | Website by Clicom