since 1981

Mud, sanzioni ridotte fino al 29 giugno 2013

20.05.2013
I soggetti obbligati che non hanno rispettato il termine per la presentazione del Modello unico ambientale, scaduto il 30 aprile scorso, hanno tempo fino al 29 giugno per adempiere pagando una sanzione amministrativa che non può superare i 160 euro.

L’articolo 258, comma 1, Dlgs 152/2006 (“Violazione degli obblighi di comunicazione, di tenuta dei registri obbligatori e dei formulari”) stabilisce che i soggetti obbligati alla presentazione della dichiarazione ambientale annuale che non rispettano i termini previsti dalla legge 70/1994 (istitutiva del Mud), sono sanzionati in via amministrativa con una sanzione che può andare da duemilaseicento euro a quindicimilacinquecento euro. Le stesse sanzioni si applicano nel caso di comunicazioni incomplete o inesatte che non consentono di ricostruire le informazioni dovute.

Se la comunicazione è effettuata entro il sessantesimo giorno dalla scadenza del termine del 30 aprile di ogni anno, e quindi entro il 29 giugno prossimo, la norma prevede l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria “ridotta” che può andare da un minimo di ventisei euro a un massimo di centosessanta euro.


Fonte: reteambiente.it
CHIBO S.r.l.
Via Nobel, 27/29A
Q.re SPIP- 43122 Parma - Italy
Tel. (+39) 0521/606611
Fax. (+39) 0521/607750
P.IVA 00762480341
Cap. Soc. iv 109.200,00 Euro

e-mail: info@chibo.it
Social network
Facebook

Twitter

YouTube

TAGs
CERTIFICAZIONI
Privacy | Website by Clicom